Un titolo nazionale da difendere ed un gruppo con tanti nuovi elementi da valorizzare al meglio durante la stagione che prenderà il via il prossimo weekend con la sfida esterna ad un team di grande efficienza come quello delle Aquile Ferrara.

Sono queste le premesse con le quali l’edizione 2019 della selezione Under 16 degli Estra Guelfi Firenze si avvia a disputare il proprio campionato di categoria nel girone C, l’unico composto da un quintetto di formazioni dalle quali usciranno i nomi delle due qualificate ai play-off (oltre agli estensi ed ai fiorentini fanno parte del gruppo anche: Dolphins Ancona, Hogs Reggio Emilia e White Tigers Massa). I viola saranno privi di alcune stelline del passato torneo come Giovanni Dellasorte, MVP dell’Italian Bowl ed il funambolico Running Back Cosimo Casati, entrambi promossi in U19 per sopraggiunti limiti d’età. Sarà assente, come già annunciato, anche Andrea Costanzi che, dopo una stagione importante con il Senior Team di Coach Art Briles, si è trasferito in Texas per competere a livello high school con la maglia degli Harlingen Cardinals.

Ma non tutti i protagonisti dello scorso torneo se ne sono andati, come dimostrano le presenze nel roster del Quarterback Marco Spinelli e del temibilissimo Defensive End Edoardo Calabrò. A loro verranno quindi affidate le chiavi di un team che punterà molto sulla valorizzazione sia dei rookies che di alcuni ragazzi che già avevano fatto bene nel 2018 e che saranno chiamati ad un ulteriore step nel loro percorso evolutivo come, ad esempio, Alessandro Tarducci (in foto), Running Back da 2 touchdown nella passata stagione.

Marco Fanni, Defensive Coordinator della selezione U16 degli Estra Guelfi Firenze, ha preso la parola per fare il punto della situazione in vista dell’inizio del torneo di categoria. Ecco quindi un sunto delle sue dichiarazioni.

Un titolo da difendere non è mai una cosa semplice, soprattutto nei campionati giovanili dove le squadre mutano il loro organico di anno in anno a causa del fattore età dei giocatori. Realisticamente cosa vi aspettate da un gruppo che, per buona parte, inizierà il suo ciclo quest’anno?

Vogliamo giocare un’altra finale nonostante l’avvicendamento dei giocatori a roster. Speriamo che i nostri veterani si dimostrino sin da subito in grado di indicare la via ai più giovani, che hanno potenzialità importanti da sviluppare nel corso dei prossimi mesi”.

Sicuramente uno dei punti di forza di questa U16 sarà il coaching staff, che vanta al suo interno elementi di spicco che lavorano in sintonia da un discreto numero di anni:

“Siamo un gruppo giovane con già esperienza alle spalle. Il nostro punto di forza è quello di essere allineati sulle decisioni che prendiamo ed il livello di complicità che c’è fra di noi è davvero altissimo. Non vedo l’ora di essere di nuovo in sideline con il resto degli allenatori di questa squadra”.

Ultimo anno in questa categoria per Edoardo Calabrò. Il Defensive End gigliato è stato devastante anche nella passata stagione, ma in cosa dovrà migliorare per prendere in mano le redini della squadra?

“Stiamo parlando di uno dei giocatori più preparati a livello atletico non solo fra quelli dei nostri junior team ma anche fra quelli del gruppo senior. Da lui ci aspettiamo un miglioramento nella leadership, perché dovrà dare il suo esempio ai più giovani in campi fondamentali come: la costanza negli allenamenti, l’impegno e la concentrazione”.

E’ scontato dire che il team conterà anche sull’apporto di alcuni debuttanti assoluti nel mondo del football americano. Chi di loro ha rubato di più l’occhio durante la preparazione?

“Confermo che ci sono state tante nuove adesioni e questo non ci può fare altro che piacere. Non sono in grado di parlare già di tutti loro, alcuni sono arrivati da poche settimane e dobbiamo ancora inquadrarli al meglio. Fra quelli che sono con noi da più tempo ci tengo a nominare Daniele Sabattani, che sta già facendo intravedere cose importanti ed il fratello minore di Giovanni Dellasorte, Raffaele, il quale si sta rivelando un buon atleta e sono convinto che potrà dire la sua”.

Che cosa ti aspetti da questo girone che vi metterà di fronte a: Aquile Ferrara, White Tigers Massa, Hogs Reggio Emilia e Dolphins Ancona?

Tornare ad affrontare gli estensi dopo aver battagliato con loro in U13 alcuni anni fa sarà veramente interessante per saggiare l’evoluzione avuta dai due schieramenti nel corso del tempo. Sicuramente mi aspetto due match molto tirati con loro. Gli anconetani e gli emiliani sono invece una novità su questo palcoscenico, almeno se guardiamo i precedenti del recente passato. Hogs e Dolphins rappresentano quindi delle incognite ma sono sicuro che due società storiche e con un ottimo coaching staff come le loro non si faranno trovare impreparate. Dulcis in fundo il derby toscano contro i White Tigers Massa che, rinforzati dagli atleti dei West Coast Raiders, avranno la possibilità di far crescere molti prospetti della nostra regione e ciò non può che rendermi felice”.

 

CALENDARIO ESTRA GUELFI FIRENZE U16

Week 1 (domenica 06 ottobre): Aquile Ferrara vs ESTRA GUELFI FIRENZE, kick-off ore 14,30;
Week 2 (domenica 13 ottobre): ESTRA GUELFI FIRENZE vs White Tigers Massa, kick-off ore 14;
Week 3 (sabato 19 ottobre): Dolphins Ancona vs ESTRA GUELFI FIRENZE, kick-off ore 19;
Week 5 (domenica 10 novembre): ESTRA GUELFI FIRENZE vs Hogs Reggio Emilia, kick-off ore 14;
Week 7 (domenica 24 novembre): ESTRA GUELFI FIRENZE vs Aquile Ferrara, kick-off 14;
Week 8 (30 novembre/01 dicembre): White Tigers Massa vs ESTRA GUELFI FIRENZE, kick-off TBD.

N.B. Appena possibile verranno aggiornate su questo articolo le date e gli orari dei kick-off dei vari incontri.